AlpiniSezioneVi

Vai ai contenuti

Menu principale:







95° Fondazione Sezione di Vicenza








.
Vicenza - Teatro Olimpico
sabato 4 novembre 2017
95 anni e non sentirli!
di Monica Cusinato
foto di Gianni Valle
95 anni e non sentirli! Questa è l’età della nostra sezione, che, nonostante le peripezie vissute nel tempo, ha ancora tanta voglia di fare del bene, di farlo egregiamente, in modo squisitamente gratuito, nel pieno spirito di solidarietà che contraddistingue l’Associazione Nazionale Alpini. Il compleanno non poteva essere festeggiato in modo migliore se non al Teatro Olimpico, scrigno di bellezza e magnificenza, esattamente dove novantacinque anni fa la Sezione vide la sua nascita: il 4 novembre 1922, nello stesso luogo, alcune dame vicentine omaggiarono la neonata sessione con il primo vessillo; il 4 novembre 2017 il Presidente Luciano Cherobin, alla presenza del Sindaco Achille Variati, di numerose autorità militari, politiche, religiose e civili, ha ricevuto il nuovo vessillo, con l’intitolazione alla nostra montagna sacra per eccellenza, il Monte Pasubio, dalle mani emozionate di cinque mamme di Alpini in armi, capitanate dalla Signora Anna Dal Ferro, mamma della medaglia d’argento V.M. Matteo Miotto. Nel corso del tempo il vessillo è stato decorato con quattro medaglie d’oro al V.M. (U. Masotto, A. Giuriolo, R. Boschiero e G. Chilesotti), quattro medaglie d’oro al V.C., una medaglia della Croce Rossa e un riconoscimento del Comune di Vicenza: tutto ciò a testimonianza dell’instancabile opera degli Alpini e Amici degli Alpini Vicentini a favore del prossimo. Sempre al lavoro le Penne Nere beriche, pronte ad aiutare chiunque ne avesse bisogno, dai terremotati del Friuli, dell’Irpinia e ora del centro Italia, agli alluvionati del Piemonte e del Veneto, alle popolazioni bosniache dilaniate dalla guerra nei Balcani, ai lavori più “piccoli”, ma grandi nella loro importanza nei paesi locali. Gli Alpini ci sono e ci saranno sempre, fino a che le forze lo consentiranno.
L’occasione è stata propizia per presentare alla cittadinanza tutta il Comandante del rinato Battaglione Vicenza, colonnello Fulvio Menegazzo.
Il sindaco di Vicenza, perfetto padrone di casa, ha voluto rendere l’occasione ancor più speciale ospitando la delegazione della gemellata città francese di Annecy, convenuta appositamente per le celebrazioni della giornata dell’unità nazionale e delle Forze Armate, rinnovando la più che trentennale amicizia con la sottoscrizione di un nuovo patto: il sindaco di Annecy ha ricordato l’alleanza storica tra gli Alpini italiani e gli Chasseur des Alpes francesi nel centenario della Grande Guerra.
E nel tempio della musica e dello spettacolo per eccellenza non poteva mancare l’esecuzione maestrale del concerto “il silenzio delle guerre” dell’Orchestra dei fiati della provincia di Vicenza, diretta dal maestro Andrea Loss: gli spettatori, già visibilmente emozionati dall’avvenimento e dal luogo in cui si trovavano, non hanno potuto contenere la commozione all’ascolto del “silenzio d’ordinanza”, del brano “Banja Luka” ed infine dell’amato inno degli Alpini, il “33”.

versione 3.3 - 18 Novembre 2017
Viale d'Alviano, 6 - 36100 Vicenza - tel. e fax 0444.926988 - e-mail: vicenza@ana.it
C.FIS. 80027060245
Torna ai contenuti | Torna al menu